-
"Rimaniamo piccoli   ...per restare grandi" 
Cosmesi Naturale
Elicicoltura
Azienda Agricola
Agri-ristorante

Helix Valdera

Azienda agricola con allevamento di chiocciole in Toscana

Vi presentiamo una ricetta  nata come variazione di un classico ovvero le friselle pugliesi con i frutti di mare. Abbiamo così pensato di unire il classico sugo alla marinara con le chiocciole, il tutto servito da delle ottime friselle, meglio se a km 0.

Ora, non ce ne vogliano i nostri carissimi amici pugliesi ma le friselle noi le preferiamo senza il classico buco centrale, diciamo che non rischiamo che il sughetto caschi nel piatto, così abbiamo chiesto a “ La collina del pane”, di prepararci le friselle senza buco e lei, sempre attenta alle richieste, ci ha accontentato.


PROCEDIMENTO


Nel caso abbiate acquistato le chiocciole Aspersa vive, le nostre chiocciole sono già spurgate ma dovrete procedere al lavaggio, alla precottura e alla sgusciatura(ecco come fare).

In caso, invece, abbiate acquistato il prodotto confezionato al naturale, potrete subito procedere alla preparazione della ricetta, previa scolatura dal liquido di governo. 

Tritare finemente l’aglio e versarlo in una capiente padella con l’olio, il peperoncino, e metà del prezzemolo tritato.

Porre la padella a fuoco medio e, quando l’aglio si sarà leggermente dorato, versare le chiocciole sgusciate e lasciare insaporire qualche minuto.

Sfumare con del vino bianco e, una volta che l’alcool sarà evaporato, versarvi i pomodori pelati, seguiti da un bicchiere di acqua e due pizzichi di sale.

Lasciar cuocere a fuoco medio, senza coperchio, per circa una mezz’ora o fino a che il sugo si sia ben ritirato e insaporito, dopodiché aggiustare di sale e spegnere.

Prendere le friselle e passarle velocemente sotto l’acqua, questo servirà ad ammorbidirle leggermente e permettere che siano immediatamente pronte da mangiare.

Mettere una frisella per piatto e aggiungervi sopra ad ognuna una parte del sugo preparato, una manciatina di prezzemolo tritato ed un filo di olio extra vergine di oliva.

Servire le friselle ben calde, magari accompagnate da del buon vino bianco frizzante e un ottimo panorama :-)